Serenate a Roma

Chi non ha mai voluto regalare una bella serenata alla propria amata?

Beh è arrivato il momento di pensarci. Come? Chiedimelo senza impegno, ti preparerò veramente una sorpresa dove la Sposa non ti resisterà.

Basta scegliere insieme una scaletta ad-Hoc dove la Sposa resterà molto coinvolta ed emozionata. Sarà una serata memorabile, uno dei ricordi più belli del matrimonio.

Serviranno naturalmente gli amici e i parenti, indispensabili per fare da cornice a questa splendida Serenata.

Questa volta vi stupirò: inizio ad avere richieste per serenate al "femminile", anche la sposa ai giorni d'oggi può dedicarne una al proprio amore!

 

Perchè la serenata

In genere la Serenata ha tradizioni antichissime, come la nostra bellissima Roma ci ha illustrato nei secoli.

La serenata si può proporre in tantissime varianti, dalla più classica Romana a quella più moderna. La cosa migliore che propongo ai miei sposi è iniziare con una bella serenata "Classica" ma che, nell'arco della serata, diventi più "moderna". La durata tipica è di un'oretta, logicamente variabile a seconda delle esigenze degli sposi.

Come si svolge la serenata a Roma

La serenata è effettivamente l'inizio del matrimonioio. Deve quindi iniziare con una canzone particolare, che abbia lo scopo di sorprendere la Sposa. La prima deve essere quidi "evocativa, deve essere perfetta.

La sposa apprezzerà di sicuro la canzone, uscendo allo scoperto e dando il via alla vera e propria serata. La canzone, per tradizione, deve essere cantata dallo sposo, ma sono disponibile ad aiutarvi in qualsiasi modo. Potrei anche cantarla io, perchè no?

Dopo la prima canzone non ci fermeremo, daremo il via ad un po' di canzoni romanesche e/o napoletane, tipo Roma non fa la stupida stasera, Tanto pe cantà, Cento campane, O surdato innammorato, Tu si na cosa grande etc, fino ad arrivare al fatidico lancio della Rosa, con appunto Rose Rosse.

La tradizione vuole appunto che lo Sposo poi raccolga la rosa appena lanciata dalla Sposa e poi si accetta la propria amata salendo su da lei e appena si abbracciano, deve iniziare una bella musica romantica, fino a farli scendere giù dove tutti li aspettano per ballare in mezzo a tutti i loro ospiti, il loro primo ballo.

La serenata non finisce qui: ci sarà anche spazio per la Sposa, che potrà cantare insieme alle sue amiche fino ad arrivare alle ultime emozioni grandi, cioè la dedica del papà dove si esibirà con la classica "Lauretta mia", facendogliela cantare o ballare, a seconda dei casi e delle emozioni che in quel momento giocheranno molto.

Il finale è tutto per gli Sposi, che si esibiranno cantando una loro ultima canzone di loro gradimento. Quindi anche qui si potrà realizzare una serenata molto emozionante ma allo stesso tempo molto coinvolgente per gli Sposi ma sopratutto per gli invitati che sono accorsi per loro.

Vuoi sapere come gestisco il matrimonio? Clicca qui

 

Gallery fotografica delle mie serenate